21 – 25 maggio: la settimana verde dell’Unione Europea

L’evento promosso dalla Comunità Europea “EuGreenWeek 2018” avrà luogo dal 21 al 25 maggio, e sarà celebrato in tutta Europa con eventi paralleli. EuGreenWeek 2018 ha la finalità principale di esplorare modalità con le quali la Comunità Europea può aiutare le città a diventare più vivibili sia per chi ci abita, sia per chi ci lavora. Nel corso dell’evento verranno mostrate politiche di sviluppo riguardanti la qualità dell’aria, il rumore, la natura e la biodiversità. Verrà proposto un approccio partecipato allo sviluppo urbano, schemi di reti, e strumenti per condividere buone pratiche, coinvolgendo i cittadini e le autorità locali, ed incoraggiandoli a condividere la loro visione di un futuro sostenibile.

Da Utrecht a Bruxelles a Madrid

La settimana si aprirà ufficialmente a Utrecht, in Olanda, il 21 maggio, e si chiuderà il 25 maggio a Madrid. Nel mezzo, dal 22 al 24 maggio, si terrà a Bruxelles Il “vertice delle città verdi’, che vedrà tra le altre cose il lancio della nuova piattaforma web “Città verdi”, che consente alle città di valutare le proprie prestazioni ecologiche e di porsi a confronto con altre città.

Meno rifiuti e zero anidride carbonica

La Comunità Europea prevede nuove norme che renderanno il sistema di gestione dei rifiuti il più avanzato d’ Europa e hanno l’obiettivo di riciclare il 55% dei rifiuti urbani entro il 2025, il 60% entro il 2030 e il 65% entro il 2035. Un altro obiettivo è quello, entro lo stesso 2035, di fare in modo che soltanto il 10%, oppure anche meno, dei rifiuti si riversi nelle discariche. Importanti sono anche i programmi per rendere le aree urbane, che si prevede assorbiranno un numero sempre maggiore di persone, a zero emissioni di anidride carbonica.

L’impegno “verde” della Cooperativa Capodarco

Anche la nostra Cooperativa Capodarco recentemente ha preso diverse iniziative che sposano pienamente lo spirito verde di EUGreenWeek. Prima di tutto,  si è dotata da circa un anno della figura del Mobility Manager, con l’obiettivo di facilitare gli spostamenti dei lavoratori e contemporaneamente limitare e emissioni di CO2. Sotto la guida di tale figura, si è proceduto alla rateizzazione dell’abbonamento Metrebus, alla sponsorizzazione del carpooling e, sopratutto, all’istituzione di un servizio navetta che collega ogni giorno la sede di Pomezia con la più vicina stazione ferroviaria e con la linea B della metropolitana di Roma, e che è di grande aiuto a molti lavoratori quotidianamente impegnati presso tale sede.

 

Giulio Simeone