La palla gira nel calcio balilla

La palla gira nel calcio balilla

Tra i soci di Capodarco tre campioni di calcio balilla paralimpico

Una cooperativa sociale come la Capodarco può avere anche il lusso di ritrovarsi tra i propri soci tre campioni italiani.
Questo è quello che è accaduto per Alfredo De Luca, Luigia Civili e Silvia Olla, che lo scorso anno si sono confermati al primo posto nel Campionato Italiano di Calcio Balilla Paralimpico.
Ma tutti e tre da anni sono in vetta alle classifiche nazionali della specialità e partecipano a numerosi tornei, in Italia e all’estero.

La disciplina in Italia

Questa specialità è uguale al consueto calcio balilla da bar, solo che viene disputata su biliardini speciali adeguati alle esigenze, con il gioco a ganci e con speciali palline gialle.
I giocatori sono normalmente seduti in carrozzina, anche se quelli che possono stare in piedi concorrono anche nelle categorie Open contro i normodotati.
Fanno tutti parte di società affiliate allaFIPCB, Federazione Italiana Paralimpica di Calcio Balilla e si allenano nei diversi circoli presenti nel Lazio, partecipando poi alle diverse competizioni previste.

I risultati

Alfredo De Luca si è aggiudicato il Campionato Italiano Categoria Doppio, gareggiando in coppia con Luigi Capone e bissando così il successo dell’anno precedente. Qualche mese dopo i due hanno conquistato l’argento in Coppa Italia, come nel 2016, e sono arrivati terzi ai Campionati Mondiali in Germania.
De Luca, che attualmente fa parte della società ASD Tutti Insieme al Parco della Mistica, vanta buoni risultati anche nei tornei Open ed è attualmente al 6° posto del ranking nazionale.
“Questo ambiente è bello e simpatico, ma è molto competitivo ed il livello è molto alto. C’è bisogno di continuo allenamento”.

Ancora più sostanzioso il bottino di Luigia Civili, che ha conquistato il Campionato Italiano sia nella categoria Singolo, sia nella categoria Doppio in coppia con Silvia Olla, ripetendo così i risultati dell’anno precedente.
Luigia, che si allena presso l’ A.S.C.I.P. Ostia, ha poi vinto anche la Coppa Italia Singolo e si è classificata al secondo posto nel Doppio.

Infine Silvia Olla, anche lei dell’ A.S.C.I.P. Ostia, ha ottenuto il secondo posto nel Singolo alle spalle della sua collega, migliorando così il terzo posto del 2016. In Coppa Italia si era classificata seconda del 2016.
Silvia auspica una maggiore partecipazione delle donne in questa specialità, visto che sono ancora troppo poche rispetto ai colleghi maschi.

Le prospettive

Adesso i nostri colleghi saranno impegnati a settembre il raduno delle nazionali in Germania, con possibili qualifiche europee in preparazione dei prossimi Campionati Mondiali che si terranno in Spagna nel 2019.
E nel futuro il movimento del Calcio Balilla Paralimpico è destinato a crescere, aumentando le possibilità di gioco su tutto il territorio nazionale ed aprendosi alle altre categorie con sempre più tornei Open ed integrati, con la partecipazione mista con donne e giocatori normodotati.