Il nuovo Coopstartup per rigenerare le comunità

Il nuovo Coopstartup per rigenerare le comunità

Presentato il nuovo bando di Coopstartup intitolato “Rigeneriamo comunità”, per la creazione e lo sviluppo delle cooperative di comunità contro l’abbandono delle aree marginali.
Questo è promosso come sempre da Legacoop e da Coopfond, con il sostegno di Banca Etica, Fondazione Finanza Etica e diversi soggetti dell’associazionismo e della promozione territoriale.

I progetti per le comunità

Il suo obiettivo è quello di sostenere un modello innovativo di impresa che veda la partecipazione attiva dei cittadini per l’interesse generale della comunità di riferimento e che possa contrastare lo spopolamento delle aree interne o il degrado delle grandi città.
Si rivolge a gruppi, composti da almeno 3 persone, che intendano costituire un’impresa cooperativa aderente a Legacoop, e a cooperative già aderenti costituite a partire dal 1° gennaio 2018.
Saranno ammessi al bando idee e progetti imprenditoriali mirati al miglioramento delle risorse e della qualità della vita delle comunità locali attraverso diverse attività come:
interventi finalizzati alla riqualificazione di beni che rispondono a un interesse pubblico, alla tutela dell’ambiente, del decoro urbano e al recupero di luoghi in disuso;
Interventi per la valorizzazione del patrimonio storico e culturale, allo sviluppo di energie rinnovabili, al riuso e al riciclo.

Le candidature

I gruppi e le cooperative che intendano partecipare devono avere sede e prevedere progetti in: aree interne, piccoli comuni, aree urbane degradate, aree agricole incolte o abbandonate, aree naturalistiche e naturali protette, aree di interesse storico, paesaggistico e culturale.
Le candidature dovranno essere presentate online attraverso la piattaforma Coopstartup, entro e non oltre le ore 14 del 31 agosto 2019.
Il bando prevede una prima selezione di 20 progetti ai quali sarà garantito un supporto di formazione e di assistenza tecnica per la redazione del business plan che dovrà prevedere un piano di raccolta fondi attraverso il crowdfunding.

L’accompagnamento di Legacoop

I promotori di questi progetti potranno partecipare ad un corso di formazione in aula organizzato dai promotori e partner di progetto.
Avranno inoltre l’accesso gratuito alla piattaforma di crowdfunding “Produzioni dal basso” e l’accompagnamento alla costituzione in cooperativa da parte di Legacoop, anche se non rientranti tra i progetti vincenti.
Al termine di una seconda selezione, verranno scelti i 7 progetti vincitori cui saranno garantiti l’accompagnamento alla costituzione in cooperativa da parte delle strutture e organizzazioni territoriali di Legacoop.
Se decideranno di aderire a Legacoop, otterranno il raddoppio di quanto raccolto con il crowdfunding fino ad un massimo di 10 mila euro, erogati da Coopfond.
Infine, a tutti i gruppi e cooperative iscritti al bando sarà garantito l’accesso gratuito ad un programma di formazione finalizzato alla costituzione di startup cooperative attraverso la piattaforma di e-learning “10 Steps and Go”.


Recommended Posts