Bologna: 15° congresso della AAATE

Bologna: 15° congresso della AAATE

Il 15^ congresso della AAATE (Association for the Advancement of Assistive Technology in Europe) si è svolto a Bologna dal 28 al 30 agosto e la sua ragion d’essere Ë stata efficacemente riassunta dalle
parole del Presidente Luc de Witte “E’ un momento molto appropriato per venire insieme qui e per lavorare per far progredire in avanti la tecnologia dell’accessibilità perchè non ci sono mai state così
tante attenzioni rivolte al nostro settore come in questo momento”.

Nel corso di questo congresso, 360 esperti si sono confrontati in meeting e workshops che hanno infine prodotto la “Dichiarazione di Bologna“, un documento pubblico che esprime disapprovazione per il fatto che molte persone con disabilità non hanno attualmente accesso alla tecnologia Assistiva. Esso poi individua dieci linee concrete di azione. La dichiarazione di Bologna si puÚ trovare al link.https://aaate.net/the-bologna-declaration/

Il congresso ha visto la partecipazione di esperti di tutto il mondo, in particolare si è distinta l’ Africa centrorientale sia con l’appassionato discorso del keniota Malcolm MacLachlan dall’ Università di
Maynooth, in Irlanda, sia con il premio assegnato a Toni Oderuda e ad un gruppo di altri informatici della Tanzania per il Paper su “Developing Tablet Audiometry for Screening Children’s Hearing in Tanzania. Il Premio Diamond Award è stato invece assegnato ex-aequo a Claudio Bitelli, in passato esperto di AT per l’ Associazione Italiana Assistenza Spastici di
Bologna, e a Marcia Scherer, presidentessa dell’ “Institute for Matching Person and Technology”.
L’ appuntamento Ë per il prossimo congresso della AAATE a Parigi 2021.

Giulio Simeone