Giornate Europee del Patrimonio per tutti

Giornate Europee del Patrimonio per tutti

Sabato 26 e domenica 27 settembre si celebrano in Italia le GEP – Giornate Europee del Patrimonio (European Heritage Days), la più importante manifestazione culturale in Europa.
Sono promosse dal Consiglio di Europa e dalla Commissione fin dal 1991, per far conoscere a tutti i cittadini il patrimonio culturale e incoraggiare la partecipazione attiva per la sua salvaguardia.

Imparare per la vita

Il tema scelto dal MiBACT quest’anno sarà “Imparare per la vita”, per richiamare i benefici che derivano dalla esperienza culturale e dalla trasmissione delle conoscenze alle generazioni successive.
In Italia aderiscono all’iniziativa molti luoghi della cultura, tra musei, gallerie, aree e parchi archeologici, complessi monumentali, biblioteche e archivi, a testimonianza della ricchezza e della diffusione del Patrimonio culturale nazionale
Un’occasione, inoltre, per far conoscere i progetti elaborati dai singoli istituti e per continuare a rafforzarne lo stretto legame con i rispettivi territori e con le loro identità culturali.

Le visite guidate

Saranno organizzate visite guidate, aperture straordinarie ed iniziative digitali nei musei e nei luoghi della cultura. Inoltre, sabato sera sono previste aperture straordinarie dei musei statali con ingresso al costo simbolico di 1 euro.
Sul sito del MiBACT è possibile trovare tutti gli eventi, organizzati nelle giornate di sabato e domenica e nelle aperture straordinarie di sabato sera.
Saranno garantiti il distanziamento e tutte le misure di prevenzione dal rischio Covid-19.

La cultura accessibile

Anche se nei siti culturali pubblici viene comunque assicurata l’accessibilità per tutti, il Disability Pride Italia segnala alcune iniziative specifiche.
Tra queste Viaggiare nella storia – Percorsi di turismo accessibile a Roma, sabato 26 ai Musei Capitolini, frutto di un’ampia collaborazione tra GTI-Guide Turistiche Italiane, Radici APS, Disability Pride Network, Parco archeologico del Colosseo, Musei Capitolini.
Un momento di incontro per sostenere l’accessibilità universale, con particolare riguardo a oggetti, luoghi, linguaggi, saperi, e promuovere un turismo sostenibile per le persone con disabilità con il superamento delle barriere architettoniche nei diversi luoghi.

Altre iniziative

Inoltre vengono segnalate anche l’iniziativa “Sabbioneta, Ciottoli e rotelle”, primo percorso culturale dedicato all’accessibilità dell’offerta turistica e culturale a Sabbioneta (Mn).
Rotelle in pendenza sabato 26 settembre a Pisa una visita guidata inclusiva, rivolta a tutti, con particolare attenzione ai disabili motori.
E Il Davide in Segna, una visita guidata inclusiva per le disabilità uditive con le guide di GTI , Associazione Culturale MAC Musei A Colazione Guide me Florence e FlorentiArt.