I DEDALI per le Persone con Disabilità

I DEDALI per le Persone con Disabilità

Il 3 dicembre sarà come sempre la Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità, un giorno dedicato all’ascolto e alla partecipazione per garantire i diritti di tutti.
In tale occasione il Disability Pride Network, di cui fa parte anche la Cooperativa aCapo, organizza diverse attività per sensibilizzare sulla realtà ed esigenze delle persone.
Tra queste l’evento Dedali a Roma, in collaborazione con le Industrie Fluviali (Ostiense), una serie di esperienze assieme a persone con disabilità sensoriale, disabilità motoria, disturbi dello spettro autistico.

Trovare insieme la strada

Infatti i dedali sono le vie strette dove non ci si può muovere liberamente e non si può comunicare, ci si trova da soli senza una guida per trovare la strada.
Per questo solamente interagendo insieme è possibile condividere il proprio viaggio e realizzare uno spazio pienamente inclusivo e accessibile per tutti.
Nel programma di Dedali vi sono le interviste a persone che hanno una storia da raccontare, alcuni spazi multimediali sulla disabilità ed un’esperienza sensoriale.

Il programma

A partire dalle 18.00 sarà dal vivo Radio 32, una radio inclusiva, che nasce come punto di incontro e sperimentazione fra linguaggi multimediali, attività terapeutiche e riabilitative nel campo della salute mentale e processi di partecipazione civile e democratica.
All’interno musica e interviste ai protagonisti della giornata, come Carmelo Comisi, presidente di Disability Pride Network; Gino Bianchi, regista di Tener a Mente; Cecilia Rizzo, presidente di Radici APS;
Dalle 18.30 Gioele, la Mostra fotografica a cura del fotografo Fabio Moscatelli sulla vita di Gioele, un ragazzo con autismo. La storia di un’amicizia e del suo dialogo con l’autismo, alla base dell’ispirazione e del contenuto di questo progetto.

Stanza sensoriale e cinema

Dalle 19.00 Riscoprire, una Stanza Sensoriale a cura di Radici
Un percorso esperienziale al buio che avviene mediante il tatto, l’olfatto e l’udito. Bendati e accompagnati in una sala semi-oscurata, i partecipanti sono guidati dall’artista cieca Clementina Penna nell’esplorazione di opere d’arte scultoree.
Poi spazio al cinema con Tener a Mente, un documentario di Gino Bianchi su Clara, Matteo, Jacopo, Alessio e Gianmarco, cinque ragazzi autistici uniti dalla passione per la musica.
Grazie a questo loro talento vengono scelti per partecipare al progetto Recercare a Mente, laboratorio di musica realizzato all’interno del Conservatorio di Santa Cecilia.

Infine dalle 19.00 è aperta l’oblò cicchetteria fluviale, il bar ristoro che mette insieme sapori internazionali ed eccellenze locali.

E’ possibile prenotare tramite telefono al numero 0656557732 o tramite WhatsApp al 3203177559.
L’accesso sarà con green pass o documento equivalente.